Home»Come eravamo»Aperitivo con gli antichi Romani… a Milano!

Aperitivo con gli antichi Romani… a Milano!

La Milano da bere nell’antica Mediolanum. Questa è la promessa dell’iniziativa l’Aperitivo degli antichi romani,  organizzata al Foro Romano di Milano, tutti i giovedì e venerdì dalle 18.40 alle 20.00.

Visitando il Foro Romano, si potrà idealmente entrare in una taberna e degustare vini e cibi ispirati alle tradizioni dell’antica Roma e alle ricette di Apicio, gastronomo dell’antica Roma.

Sarà proposta una selezione di carote cuminate, focaccia alle erbe, formaggio antico al sapore di erbe aromatiche e crostini con crema di olive, il tutto accompagnato da una coppa di vino. Le pietanze sono servite con stoviglie decorate a mano da un oste in costume romano. Per partecipare è necessario prenotarsi a foro@milantourismpoint.com.

La Milano di una volta

La durata della degustazione è di circa 30 minuti, possono accedere al Foro massimo 15 persone alla volta. Per chi volesse proseguire nel percorso storico sarà possibile visitare la Cripta, il cui pavimento è stato lastricato con pezzi di marmo provenienti dal Foro Romano. Il Foro sorge alle fondamenta della Pinacoteca Ambrosiana, nell’area urbana attualmente compresa tra piazza Pio XI, piazza San Sepolcro e via della Zecca, che ospitava la platea forensis, la sede dei principali edifici pubblici: la Curia (luogo di riunione del Senato locale), la Basilica (in cui era amministrata la giustizia), il Capitolium (il tempio dedicato alla “Triade Capitolina”: Giove, Giunone e Minerva), le tabernae (negozi, botteghe artigiane, luoghi di ristorazione).

Il Foro di Milano rappresentava la piazza principale della civitas romana, dove si svolgevano le attività civili e religiose. Il suo aspetto era quello di un ampio rettangolo che ospitava gli edifici più importanti della città, come la Curia, dove si riuniva il Senato cittadino, la Basilica, dove si amministrava la giustizia, templi per le cerimonie sacre e numerose botteghe artigiane, negozi e taverne.

Nel corso dei secoli, il fulcro di Milano si era spostato verso l’area della Cattedrale; di conseguenza, il Foro era caduto in disuso e progressivamente abbandonato. Durante il Medioevo furono costruiti molti edifici che, in molti casi, utilizzarono proprio i materiali provenienti dalla piazza forense, come nel caso della chiesa del Santo Sepolcro.

Il foro di Mediolanum fu pavimentato e monumentalizzato sotto l’imperatore Augusto; una porzione del lastricato che copriva la piazza, perfettamente conservata e oggi visitabile, sarà l’ambientazione della visita guidata sulle tracce degli antichi abitanti di Mediolanum, e dei santi e imperatori quali Costantino, Teodosio e Ambrogio che passeggiarono sopra a questa pavimentazione.

Informazioni: www.criptasansepolcromilano.it

Previous post

Giovanna Nicolai: una storia di tradizione e imprenditorialità

Next post

Come scrivere una biografia Instagram che non tema rivali

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *