Home»Design»Eligo, nuova vita all’artigianato italiano

Eligo, nuova vita all’artigianato italiano

Inauguriamo oggi una nuova rubrica dedicata al design e all’architettura. Non poteva essere altrimenti. Sono due comparti chiave dell’italianità e del nostro stile nel mondo. Il primo racconto è per Eligo, un’azienda italiana fondata nel 2015, ispirata a un’idea precisa: diventare nel settore del design italiano, come lo slowfood per il cibo di qualità.

I fondatori della nuova realtà imprenditoriale hanno intuito che i saperi e le tradizioni artigiane nella manifattura di oggetti per la vita di tutti i giorni rappresentano un bacino ricchissimo di storie e culture, potenzialità da individuare ed esaltare.

La ricerca costante che sfida il tempo

“La cosa che più mi appassiona è il poter valorizzare il saper fare italiano nel mondo”, ci confida Aberto Nespoli art-director e co-founder di Eligo. “Una componente fondamentale della nostra attività – aggiunge – è proprio la ricerca di eccellenze artigianali, di piccole produzioni che ancora sopravvivono ma che senza un nuovo approccio rischiano di scomparire. Una volta riscoperte, vengono inserite a catalogo in modo coordinato per collezioni, con approccio comunicativo coerente con l’identità del nostro brand. Altre volte il percorso è più complesso, si parte da disegni ritrovati o da un artigiano in pensione per far rinascere una particolare attività o una famiglia di prodotti.

eligo_scatto-dello-showroom_milano
Un ambiente dello spazio Eligo a Milano.

Nuova vita a oggetti senza tempo

Ecco allora i coltelli di Scarperia o i vetri di Empoli, le ceramiche d’Este e il rame di Trento, la sedia di Chiavari o le ceste di Sardegna… Prodotti che in effetti già dal primo sguardo sanno raccontarti la loro storia, dove si riconosce chiaramente l’uso sapiente delle mani, belli da vedere, da toccare e da usare. Oggetti che magari hanno alle spalle secoli di storia ma che mantengono quel potenziale intrinseco per farsi “riconoscere in nuovi mercati”, guadagnandosi il loro spazio.
Non a caso il proposito dell’azienda evoca questa abilità: È l’eccellenza italiana degli ambienti domestici, l’unione dell’immaginario artigiano e dell’eleganza dello stile italiano. La nostra mission è quella di riscoprire e raccontare le antiche radici di questa bellezza senza tempo”.

Eligo
L’ingresso dello spazio di design a Milano.

Tradizione e digitale, due grandi alleati per il design

L’azienda protagonista del nostro primo post investe consistenti risorse e attenzione a progettare e sviluppare una comunicazione online continua e puntuale, dove esalta l’handmade in Italy con un sito web ben strutturato, una buona presenza sui canali social e un e-shop intuitivo e facile da usare, tra l’altro uno dei pochi del settore! L’azienda è in espansione e a breve proporranno un nuovo servizio di progettazione di interni Eligostudio dove la loro visione del saper fare e del saper vivere italiano avrà piena espressione.

Un caso questo, dove passione, idee e capacità imprenditoriale creano una realtà degna di nota. Sul blog Storie di Design di DSforDESIGN pubblicheremo prossimamente l’intervista integrale a Alberto Nespoli, tra i fondatori di questa bella avventura.

Previous post

Il ritorno del disco: nostalgia e amore puro per la musica

Next post

Torino Fashion Bloggers: "Lo stile italiano più vivo che mai"

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *