Home»Cultura»Arte»Picasso in Italia

Picasso in Italia

Come avrebbe potuto un grande dell’arte moderna e contemporanea non visitare il nostro straordinario Paese? Roma, Napoli e Pompei celebrano Picasso a cento anni dal suo viaggio in Italia. Una trasferta fruttuosa e densa di incontri.

Sono trascorsi esattamente 100 anni da quando Pablo Picasso compì un viaggio in Italia in compagnia di Jean Cocteau con uno scopo preciso: lavorare sul sipario di Parade, il balletto ideato dallo stesso Cocteau su musiche di Satie e che andò in scena a Parigi nel maggio del 1917. “Vacanze” italiane che portarono il grande artista spagnolo a Roma, Napoli e Pompei.

Un anniversario che non poteva passare inosservato e che ha spinto il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo a celebrarlo con una serie di iniziative e mostre su e giù per lo Stivale.

Picasso tra antico e folclore partenopeo

Il primo appuntamento è la mostra dal titolo “Picasso e Napoli: Parade” allestita fino al 10 luglio nelle sedi del Museo di Capodimonte di Napoli, dove è esposto per la prima volta il sipario e nell’Antiquarium degli scavi di Pompei –  che accoglie i costumi del balletto disegnati dall’artista. Le manifestazioni mettono in dialogo Picasso con l’antichità ma anche con la cultura tradizionale napoletana, attraverso la simbologia del presepio, del teatro popolare fino al teatro delle marionette.

Il 10 aprile, al Teatro dell’Opera di Roma si è celebrata una serata dal titolo “Picasso a Roma cento anni fa – partitura d’arte, danza e genio” in memoria dell serata del 10 aprile 1917: nel ridotto del Teatro Costanzi fu allestita una mostra di opere della collezione di Leonid Massine a cui partecipò Picasso, per la prima volta esposto a Roma, insieme a Balla, Depero, Prampolini, Stravinskij, Cocteau e lo stesso Massine.

Picasso
Picasso Pablo (dit), Ruiz Picasso Pablo (1881-1973), Sipario del balletto Parade, 1917. Paris, Centre Pompidou – Musée national d’art moderne – Centre de création industrielle. AM3365P. © Succession Picasso by SIAE 2017

Il balletto con la  coreografia di Leonide Massine

Tra le altre iniziative previste per il centenario, appuntatevi in agenda queste date: il 27, 28 e 29 luglio il Teatro Grande di Pompei farà da palcoscenico di due balletti con la coreografia di Leonide Massine: Parade su musica di Erik Satie e Pulcinella su musiche di Stravinskij, interpretati dai primi ballerini, solisti e corpo di ballo del Teatro dell’Opera di Roma.

Il 21 settembre, a Roma, le Scuderie del Quirinale inaugureranno la mostra “Pablo Picasso. Tra Cubismo e Neoclassicismo: 1915-1925” in collaborazione con  il Centre Pompidou di Parigi, il Museum Berggruen di Berlino, la Fundació Museu Picasso di Barcellona, il Guggenheim, il Metropolitan Museum di New York e le Gallerie Nazionali d’Arte Antica di Roma. In mostra ci saranno più di 100 opere dell’artista con l’esposizione del sipario Parade nel salone Pietro da Cortona di Palazzo Barberini.

Previous post

Come scrivere una biografia Instagram che non tema rivali

Next post

Grande festa per la Giornata europea dei Parchi

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *